Un cammino di fede

    Un cammino di fede

    Category Spiritualità

    Passato Gesù di nuovo all’altra riva, una grande folla si radunò intorno a lui, che se ne stava sulla spiaggia del mare. Ora giunse uno dei capi della sinagoga, di nome Giairo, che, appena lo ebbe visto, gli si gettò ai piedi e lo pregava con insistenza: “La mia figlioletta è agli estremi. Vieni e imponile le mani, affinché sia salva e viva”. Gesù andò con lui e una grande folla lo seguiva e gli si stringeva attorno (Mc 5,21-24).

    Giairo era afflitto, poiché la vita di sua figlia era ormai alla fine, e lui, preoccupato, angosciato e senza alcuna soluzione umana all’ orizzonte, si rese conto che Gesù avrebbe potuto aiutarlo.

    Quale angoscia porti nel cuore? Quale peso schiaccia la tua anima? Quale preoccupazione o assillo non ti abbandona mai? Quale che sia il problema, ciascuno di noi è come Giairo, che si è rivolto a Gesù nella sofferenza. Così, anche tu prega:

    Oggi mi rivolgo a te, Signore, con il cuore in mano, con la stessa fiducia, la stessa fiducia, la stessa fede di Giairo. Metto i miei problemi, il mio cuore afflitto nel tuo cuore. E lo faccio, perché so che tu hai soluzione che io non posso trovare. Eccomi, Signore. Io sono queelo stesso Giairo!

    (Tratto del libro “Cammino verso la Santità” di Mons. Jonas Abib).

    Forse anche ti piacerà:

    :: Santa Teresina: una via di perfezione e santità

    :: La vocazione religiosa è un invito di Dio

    :: Scegliere Dio

    CATEGORY : Spiritualità

    Share This Post