Quale Volontà di Dio su ciascuno di noi?

    Quale Volontà di Dio su ciascuno di noi?

    Category Spiritualità

    Tante volte proviamo un po’ di paura nel chiedere a Dio: «Cosa vuoi che io faccia per Te?». Immaginiamo delle cose impossibili, che ci allontanano dai nostri sogni particolari, dai nostri piani.

    Davanti al concetto di “Volontà di Dio” pensiamo spesso all’idea di diventare sacerdote, o suora, oppure missionario in una terra lontana e sofferente. Sì, sono tutte vocazioni, chiamate di Dio. Ma non possiamo dimenticare che il piano d’Amore di Dio, cioè la Sua Volontà, è che diventiamo sempre più suoi figli, toccati dalla Sua bontà. Ed è dall’esperienza con l’Amore di Dio che può nascere una risposta ad una vocazione specifica. Solo chi ha sentito la gratuità dell’Amore di Dio può desiderare offrire tutta la vita a Lui, non già per un obbligo, un dovere, bensì per amore.

    Non possiamo avere paura di chiedere a Dio quale sia la Sua volontà e di vivere nell’ordinario dei nostri giorni la bellezza di saperci chiamati da Lui. A volte capiremo che sì, ciò che Dio vuole da noi è qualcosa di specifico, una vocazione ad un servizio generoso a Lui, nella Chiesa. Ma capiremo pure che tutta la nostra vita è una vocazione, una chiamata ad Amare Dio e gli altri, lì, dove siamo, nella nostra realtà.

    Papa Francesco, nell’Esortazione Apostolica Evangelii Gaudium, ci ha spinto a vivere tutta la nostra vita con la consapevolezza che «siamo una missione». E ha altresì spiegato nello stesso documento che «la missione al cuore del popolo non è una parte della mia vita, o un ornamento che mi posso togliere, non è un’appendice, o un momento tra i tanti dell’esistenza. È qualcosa che non posso sradicare dal mio essere se non voglio distruggermi. Io sono una missione su questa terra, e per questo mi trovo in questo mondo. Bisogna riconoscere se stessi come marcati a fuoco da tale missione di illuminare, benedire, vivificare, sollevare, guarire, liberare» (EG, 175). Facciamo in modo ogni giorno, al mattino, di chiedere con sincerità a Dio «cosa vuoi che io faccia per Te?», e lasciamoci illuminare dal Suo Spirito, affinché ogni nostra azione sia una missione, un servizio di Amore a Colui che ci Ama da sempre e per sempre.

     

    Forse anche ti piacerà:

    :: La vocazione religiosa è un invito di Dio

    :: Non essere irrilevante nella tua vocazione

    :: Discernere la vocazione è scoprire a cosa si è chiamati

    CATEGORY : Gocce di VitaMons. Jonas Abib, Parola del giorno

     

     

    Share This Post