L’arte del “fare tesoro”

    L’arte del “fare tesoro”

    Category Gocce di Vita

    Dobbiamo imparare a fare tesoro delle nostre difficoltà

     

    Non abbiamo bisogno di arrivare a una depressione per sintonizzarsi con Dio. Approfittiamo della sofferenza e dei problemi che già abbondano per essere più vicino al Signore. Dentro di noi si trova molta vanità, orgoglio, odio, invidia e superficialità. Proprio per questo dobbiamo avvicinarci al Signore per essere trasformati dal suo amore. Dio ci vuole belli, per questo non bisogna buttare le sofferenze e le angosce senza approfittare di queste per la propria crescita. Non possiamo perdere il momento di grazia. Non dobbiamo trasformarle in disgrazia ma possono essere grazie se vogliamo.

    Prima di rigettare, accogli nel cuore e medita su quanto ti è accaduto, comincia a rendere gloria al Signore, a benedire le persone, a perdonare se qualcuno ci ha fatto male. Credo che alla fine della giornata sarai più tranquillo, più amabile e più simile al Signore che fa piovere su giusti e ingiusti. È questo il cammino verso la santità. Meditare nel cuore, come Maria, tutto ciò che la vita ci porta. Chiediamo oggi a Maria, questo dono di custodire tutto ciò che ci presenta nel corso della vita.

    Il tuo fratello,

    Mons. Jonas Abib

    cnplay.it

    Share This Post