Congregazione delle Suore Carmelitane Messaggere dello Spirito Santo

    Congregazione delle Suore Carmelitane Messaggere dello Spirito Santo

    Category Spiritualità

     

    Come è nato, nella nostra Madre Fondatrice, il desiderio di fondare la Congregazione delle Suore Carmelitane Messaggere dello Spirito Santo

    La nostra fondatrice, M. Maria Josè do Espirito Santo, al secolo Eudette Rodrigues Santana, per grazia di Dio ancora in vita, è nata nello Stato dello Espirito Santo, nella piccola città di Santo Domingo nel Nord del Brasile, l’11 Marzo 1941, la più piccola di tre fratelli e due sorelle, ha ricevuto una buona educazione morale e religiosa.

    Ha frequentato la scuola presso il Collegio Divino Re in Colatina, ha fatto il Magistero nell’Istituto Sacre Coéur de Marie, in Vitoria. Conclusi gli studi, ha insegnato nello stesso Istituto per un anno. Sin da piccola è stata sempre attratta da Dio, a 11 anni già ha sentito il desiderio di donarsi a Dio, chiedendo a Gesù il dono della vocazione. Sono i primi segni della chiamata, ma è durante gli studi che nasce in lei la vocazione alla vita religiosa, ma non si sente attratta da nessuno dei due ordini in cui ha studiato, il suo desiderio è stato sempre il Carmelo.

    Il discernimento vocazionale è stato intriso di preghiera, accompagnamento spirituale e lettere alla Madre Maria José de Jesus, allora Priora del Carmelo di Santa Teresa a Rio de Janeiro.

    Nel giorno in cui Eudette ha compiuto 18 anni, Madre Maria José de Jesus è andata in cielo, un segno perché Eudette potesse entrare nel convento. Avendo il consenso dei genitori, il 1° Maggio del 1960 è entrata nel Carmelo di Santa Teresa a Rio de Janeiro.

    Ha ricevuto l’abito carmelitano il 2 febbraio 1961, con il nome religioso di Suor Maria José do Espirito Santo. Il 20 luglio 1962 ha fatto la professione semplice ed il 2 luglio 1965 la professione solenne.

    Nel Carmelo ha sviluppato molti doni della natura e della grazia, che ha messo a servizio della comunità. Viene nominata Maestra delle novizie il 19 marzo 1970, dopo aver ottenuto speciale permesso, dovuta alla giovane età, dando esempio di gioia e disponibilità. E’ rimasta nel Carmelo di Rio de Janeiro per 21 anni, ma dentro di sé sentiva un grande desiderio: quello di fondare un nuovo Carmelo nella sua terra natale, compito che le aveva affidato il suo Vescovo, Mons. João Batista da Motta e Alburqueque, prima di entrare nel Carmelo di Rio.

    Così il 01 ottobre 1981, dopo tutti i preparativi, Suor Maria Josè do Espirito Santo, lascia il Monastero di Santa Teresa, con altre 9 compagne, e fonda il Carmelo di Nazareth, nella città di Vitoria.

    Mentre era ancora nel Convento di Santa Teresa, aveva sentito fortemente una ispirazione da parte di Dio: fondare una nuova famiglia religiosa. Così, nel nuovo Carmelo di Nazaret, approfondisce questo suo desiderio e continua il discernimento con il suo direttore spirituale e il suo confessore conventuale durante molto tempo, per capire se questo desiderio fosse veramente volere divino. Dopo essere stata guidata anche dai suoi superiori, la nostra fondatrice ha ricevuto l’autorizzazione per dare inizio alla nuova famiglia religiosa. Ad incoraggiarla sono state le parole di Fra’ Felipe Saens de Baranda (allora Padre Generale dell’Ordine Carmelitano Scalzo), il quale, constato un carisma proprio della nostra fondatrice, cioè quello di saper ascoltare e dare consigli, accompagnare e dirigere le anime, e visto l’afflusso di molte persone al convento desiderosi di conversare con Suor Maria Josè do Espirito Santo, il Padre Generale le dice di non tener nascosto questo dono e le dà il permesso di uscire dal Carmelo per fare una nuova esperienza.

    Quindi, il 30 luglio 1984, nella piccola città di Nova Almeida, in Espirito Santo, in una casa offerta dall’Arcivescovo di Vitoria, Madre Maria Josè do Espirito Santo, con la grazia di Dio e la forza dello Spirito Santo, ha dato inizio al nostro Istituto. Il desiderio che ha mosso la nostra fondatrice a portare avanti quest’opera, è stato quello di diffondere la spiritualità del Carmelo nel mondo, promuovendo la vita di preghiera e contemplativa per coloro che hanno sete e desiderio di Dio anche se immersi nelle attività di evangelizzazione, desiderosi di portare l’amor di Dio in un mondo indifferente, pieni della forza e nell’esercizio dei doni dello Spirito Santo. Secondo questa ispirazione nasce il nome della nuova famiglia religiosa: Carmelitane Messaggere dello Spirito Santo.

    In Nova Almeida nascono le prime vocazioni alla nuova comunità, che, insieme alla fondatrice, svolgono con il popolo varie attività pastorali come guide dei ritiri spirituali (molto partecipato dai giovani), gruppi di preghiera, pastorale della salute, assistenza agli ammalati e catechismo per la prima comunione e cresima. 

    Nell’anno 1987, la comunità nascente delle Suore Carmelitane Messaggere dello Spirito Santo si è trasferita in Vitoria, affinchè le suore potessero continuare gli studi. Le attività pastorali proseguivano e aumentavano ancora di più, soprattutto nelle favelas e nell’Ospedale Santa Casa di Vitoria.

    Per favorire alla crescita del Carisma, il 30 aprile 1995, la nostra fondatrice e il primo gruppo delle suore (nove), si sono trasferite a San Paolo, accolte dal Vescovo Fernando Antonio Figueiredo, nella diocesi di Santo Amaro, il quale ha dato totale libertà di vivere il nostro carisma, potendo servire in modo migliore la Chiesa locale e universale.

    A San Paolo il numero delle vocazioni è aumentato velocemente, così l’Istituto è cresciuto e le comunità si sono diffuse in Brasile e dal 1999 anche in Europa.

    Il 16 giugno 1998, dopo aver ricevuto la comunione, la nostra fondatrice ha sentito ancora un’altra ispirazione da parte di Dio, il quale le fa capire che desidera essere adorato. Così inizia nel nostro Istituto l’adorazione perpetua al Santissimo Sacramento: in riparazione agli oltraggi fatte a Gesù presente nell’Eucarestia, per coloro che non adorano e per intercessione di tante richieste di preghiera che provengono da ogni parte del mondo

    Nel 2009, per intercessione di San Giovanni Paolo II, il Signore ha concesso la grazia di aprire la prima Comunità di Vita Contemplativa, dove le suore che vi fanno parte possono dedicarsi esclusivamente alla preghiera. 

    Mettiti in contatto con le Suore Carmelitane Messaggere dello Spirito Santo

    suorecmessquillace@gmail.com

    Potrebbe piacerti anche

    :: La vocazione religiosa è un invito di Dio

    :: Discernere la vocazione è scoprire a cosa si è chiamati

     

    Share This Post