Santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo

    Santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo è comunemente conosciuta come la Santa della “piccola via” o la Santa delle rose, colei che manda una pioggia di rose, ossia di grazie a coloro che chiedono la sua intercessione. Ciò la rende molto prossima a noi, tanto da farla essere una delle sante più conosciute e venerate nel mondo intero.
    Ma cosa realmente la rende così prossima, e così amica?… La sua semplicità e immediatezza nel parlare!
    La sua opera più famosa, “storia di un’anima”, non si può dire che sia un’opera dottrinale, anche dal punto di vista letterario vi sono delle lacune, eppure è una delle opere più lette e grazie a questo scritto Santa Teresa di Gesù Bambino è stata dichiarata “Dottore della Chiesa” e messa accanto ad altri teologi della portata di S. Agostino, S. Tommaso d’Aquino, S. Giovanni della Croce. S. Teresa d’Avila etc.. Questo ci dimostra che a tracciare la via che porta alla santità non sono soltanto i “grandi santi” che hanno compiuto grandi imprese, ma anche i “piccoli santi” che hanno santificato la loro vita compiendo con amore le cose quotidiane, proprio come la nostra piccola Teresa.
    Ma in Santa Teresa di Gesù Bambino questa semplicità si riveste di grandezza nella pratica eroica delle virtù e nella lotta costante contro le sue debolezze. Infatti, Santa Teresina era una persona molto fragile a causa dei molti traumi vissuti nella sua infanzia, ma questi traumi, queste sofferenze non hanno bloccato il suo cammino verso la santità, anzi, sono stati uno stimolo per superarsi, giorno dopo giorno, sospinta dalla forza dell’amore e nell’abbandono totale alla volontà di Dio.
    Se guardiamo a noi stessi possiamo vedere anche in noi tanti traumi, tante sofferenze, tante ferite, ma guardiamo anche all’esempio di questa piccola grande Santa e da lei traiamo fiducia e coraggio per vincere questi malesseri, abbandoniamoci come lei, tra le braccia di Dio Padre, certi che anche su di noi effonderà la sua grazia per percorrere la nostra strada verso santità.

    Suor Antonina Criapisi

    Mettiti in contatto con le Suore Carmelitane Messaggere dello Spirito Santo

    suorecmessquillace@gmail.com

    Potrebbe piacerti anche:

    :: Santa Mariam di Gesù Croscifisso

    :: Perche dico si a Dio tutti i giorni

    ::Congregazione delle Suore Carmelitane Messaggere dello Spirito Santo

    CATEGORY : spiritualità

    Santa Teresa del Bambino Gesù – pratiche che conducono alla santità

    In Questo nostro cammino con Santa Teresa di Gesù bambino, mettendoci alla sua scuola vogliamo
    imparare da lei l’amore per la pratica delle virtu e i piccoli sacrifici.

    Sr. Emanuela Prisco – CMSS

    Mettiti in contatto con le Suore Carmelitane Messaggere dello Spirito Santo

    carmelitasmensageiras

    suoremanuelacmes

    Potrebbe piacerti anche:

    :: Santa Teresa del Bambino Gesù

    :: Santa Teresina: una via di perfezione e santità!

    Immagini: Archivio Canção Nova – Francia

    Settimo giorno della novena a San Michele Arcangelo

    Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

    Preghiera 

    San Michele Arcangelo, difendici nella lotta: sii il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del demonio. Supplichevoli preghiamo che Dio lo domini e Tu, Principe della Milizia Celeste, con il potere che ti viene da Dio, incatena nell’inferno satana e gli spiriti maligni, che si aggirano per il mondo per far perdere le anime. Amen.

    Meditazione Bíblica –7° giorno: Tobia 12, 15-18

    Atto di affidamento a San Michele Arcangelo

    Principe nobilissimo delle angeliche Gerarchie, valoroso guerriero dell’Altissimo, amatore zelante della gloria del Signore, terrore degli angeli ribelli, amore e delizia di tutti gli Angeli giusti, Arcangelo San Michele, desiderando io di essere nel numero dei tuoi devoti, a te oggi mi offro e mi dono.

    Pongo me stesso, il mio lavoro, la mia famiglia, gli amici e quanto mi appartiene sotto la tua vigile protezione.
    E’ piccola la mia offerta essendo io un misero peccatore, ma tu gradisci l’affetto del mio cuore.

    Ricordati che se da quest’oggi sono sotto il tuo patrocinio tu devi assistermi in tutta la mia vita.
    Procurami il perdono dei miei molti e gravi peccati, la grazia di amare di cuore il mio Dio, il mio caro salvatore Gesù, la mia dolce Madre Maria, e tutti gli uomini miei fratelli amati dal Padre e redenti dal Figlio.

    Impetrami quegli aiuti che sono necessari per arrivare alla corona della gloria.
    Difendimi sempre dai nemici dell’anima mia specialmente nell’ultimo istante delle mia vita.

    Vieni in quell’ora, o glorioso Arcangelo, assistimi nella lotta e respingi lontano da me, negli abissi d’inferno, quell’angelo prevaricatore e superbo che prostrasti nel combattimento in Cielo. Presentami, allora, al trono di Dio per cantare con te, Arcangelo San Michele, e con tutti gli Angeli lode, onore e gloria /a Colui che regna nei secoli eterni. Amen.

    Signore Gesù Cristo, libera le anime dei fedeli defunti dalle pene dell’inferno!
    San Michele, che porta i Tuoi Santi Segni, le conduca alla luce santa che promettesti ad Abramo e alla sua discendenza.

    Padre Nostro – Ave Maria – Gloria al Padre

    Sesto giorno della novena a San Michele Arcangelo

    Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

    Preghiera 

    San Michele Arcangelo, difendici nella lotta: sii il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del demonio. Supplichevoli preghiamo che Dio lo domini e Tu, Principe della Milizia Celeste, con il potere che ti viene da Dio, incatena nell’inferno satana e gli spiriti maligni, che si aggirano per il mondo per far perdere le anime. Amen.

    Meditazione Bíblica – 6° giorno: Zacarias 3, 1-7

    Atto di affidamento a San Michele Arcangelo

    Principe nobilissimo delle angeliche Gerarchie, valoroso guerriero dell’Altissimo, amatore zelante della gloria del Signore, terrore degli angeli ribelli, amore e delizia di tutti gli Angeli giusti, Arcangelo San Michele, desiderando io di essere nel numero dei tuoi devoti, a te oggi mi offro e mi dono.

    Pongo me stesso, il mio lavoro, la mia famiglia, gli amici e quanto mi appartiene sotto la tua vigile protezione.
    E’ piccola la mia offerta essendo io un misero peccatore, ma tu gradisci l’affetto del mio cuore.

    Ricordati che se da quest’oggi sono sotto il tuo patrocinio tu devi assistermi in tutta la mia vita.
    Procurami il perdono dei miei molti e gravi peccati, la grazia di amare di cuore il mio Dio, il mio caro salvatore Gesù, la mia dolce Madre Maria, e tutti gli uomini miei fratelli amati dal Padre e redenti dal Figlio.

    Impetrami quegli aiuti che sono necessari per arrivare alla corona della gloria.
    Difendimi sempre dai nemici dell’anima mia specialmente nell’ultimo istante delle mia vita.

    Vieni in quell’ora, o glorioso Arcangelo, assistimi nella lotta e respingi lontano da me, negli abissi d’inferno, quell’angelo prevaricatore e superbo che prostrasti nel combattimento in Cielo. Presentami, allora, al trono di Dio per cantare con te, Arcangelo San Michele, e con tutti gli Angeli lode, onore e gloria /a Colui che regna nei secoli eterni. Amen.

    Signore Gesù Cristo, libera le anime dei fedeli defunti dalle pene dell’inferno!
    San Michele, che porta i Tuoi Santi Segni, le conduca alla luce santa che promettesti ad Abramo e alla sua discendenza.

    Padre Nostro – Ave Maria – Gloria al Padre

    CATEGORY : spiritualità

    Terzo giorno della novena a San Michele Arcangelo

    Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

    Preghiera 

    San Michele Arcangelo, difendici nella lotta: sii il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del demonio. Supplichevoli preghiamo che Dio lo domini e Tu, Principe della Milizia Celeste, con il potere che ti viene da Dio, incatena nell’inferno satana e gli spiriti maligni, che si aggirano per il mondo per far perdere le anime. Amen.

    Meditazione Bíblica – 3° giorno: Giuda 1, 8-9

    Atto di affidamento a San Michele Arcangelo

    Principe nobilissimo delle angeliche Gerarchie, valoroso guerriero dell’Altissimo, amatore zelante della gloria del Signore, terrore degli angeli ribelli, amore e delizia di tutti gli Angeli giusti, Arcangelo San Michele, desiderando io di essere nel numero dei tuoi devoti, a te oggi mi offro e mi dono.

    Pongo me stesso, il mio lavoro, la mia famiglia, gli amici e quanto mi appartiene sotto la tua vigile protezione.
    E’ piccola la mia offerta essendo io un misero peccatore, ma tu gradisci l’affetto del mio cuore.

    Ricordati che se da quest’oggi sono sotto il tuo patrocinio tu devi assistermi in tutta la mia vita.
    Procurami il perdono dei miei molti e gravi peccati, la grazia di amare di cuore il mio Dio, il mio caro salvatore Gesù, la mia dolce Madre Maria, e tutti gli uomini miei fratelli amati dal Padre e redenti dal Figlio.

    Impetrami quegli aiuti che sono necessari per arrivare alla corona della gloria.
    Difendimi sempre dai nemici dell’anima mia specialmente nell’ultimo istante delle mia vita.

    Vieni in quell’ora, o glorioso Arcangelo, assistimi nella lotta e respingi lontano da me, negli abissi d’inferno, quell’angelo prevaricatore e superbo che prostrasti nel combattimento in Cielo. Presentami, allora, al trono di Dio per cantare con te, Arcangelo San Michele, e con tutti gli Angeli lode, onore e gloria /a Colui che regna nei secoli eterni. Amen.

    Signore Gesù Cristo, libera le anime dei fedeli defunti dalle pene dell’inferno!
    San Michele, che porta i Tuoi Santi Segni, le conduca alla luce santa che promettesti ad Abramo e alla sua discendenza.

    Padre Nostro – Ave Maria – Gloria al Padre

    CATEGORY : spiritualità

    Secondo giorno della novena a San Michele Arcangelo

    Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen.

    Preghiera 

    San Michele Arcangelo, difendici nella lotta: sii il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del demonio. Supplichevoli preghiamo che Dio lo domini e Tu, Principe della Milizia Celeste, con il potere che ti viene da Dio, incatena nell’inferno satana e gli spiriti maligni, che si aggirano per il mondo per far perdere le anime. Amen.

    Meditazione Bíblica – 2° giorno: Daniele 12, 1

    Atto di affidamento a San Michele Arcangelo

    Principe nobilissimo delle angeliche Gerarchie, valoroso guerriero dell’Altissimo, amatore zelante della gloria del Signore, terrore degli angeli ribelli, amore e delizia di tutti gli Angeli giusti, Arcangelo San Michele, desiderando io di essere nel numero dei tuoi devoti, a te oggi mi offro e mi dono.

    Pongo me stesso, il mio lavoro, la mia famiglia, gli amici e quanto mi appartiene sotto la tua vigile protezione.
    E’ piccola la mia offerta essendo io un misero peccatore, ma tu gradisci l’affetto del mio cuore.

    Ricordati che se da quest’oggi sono sotto il tuo patrocinio tu devi assistermi in tutta la mia vita.
    Procurami il perdono dei miei molti e gravi peccati, la grazia di amare di cuore il mio Dio, il mio caro salvatore Gesù, la mia dolce Madre Maria, e tutti gli uomini miei fratelli amati dal Padre e redenti dal Figlio.

    Impetrami quegli aiuti che sono necessari per arrivare alla corona della gloria.
    Difendimi sempre dai nemici dell’anima mia specialmente nell’ultimo istante delle mia vita.

    Vieni in quell’ora, o glorioso Arcangelo, assistimi nella lotta e respingi lontano da me, negli abissi d’inferno, quell’angelo prevaricatore e superbo che prostrasti nel combattimento in Cielo. Presentami, allora, al trono di Dio per cantare con te, Arcangelo San Michele, e con tutti gli Angeli lode, onore e gloria /a Colui che regna nei secoli eterni. Amen.

    Signore Gesù Cristo, libera le anime dei fedeli defunti dalle pene dell’inferno!
    San Michele, che porta i Tuoi Santi Segni, le conduca alla luce santa che promettesti ad Abramo e alla sua discendenza.

    Padre Nostro – Ave Maria – Gloria al Padre

    CATEGORY : spiritualità

    Beata Vergine Maria Addolorata

    Oggi la Santa Chiesa celebra la Beata Vergine Maria Addolorata. Una memoria che chiama a rivivere il momento decisivo della storia della salvezza.

    Simeone li benedisse e parlò a Maria, sua madre:

    «Egli è qui per la rovina e la risurrezione di molti in Israele, se­gno di contraddizione

    perché siano svelati i pensieri di molti cuori. E anche a te una spada trafiggerà l’anima» (Lc 2, 34-35).

     

    Musica Stabat Mater cantato dal Coro della Comunità Canção Nova in Brasile nella Settimana Santa del 2019.

     

    Potrebbe interessa anche:

    Beata Vergine Maria Addolorata

    Ave Maria, una preghiera per ogni circostanza

     

    Canção Nova – Discernimento Vocazionale

    Il discernimento vocazionale è un processo di conoscenza in cui, in primo luogo, si cerca di identificare se il candidato soddisfa i requisiti specifici per una particolare istituzione. Si valutano poi aspetti della realtà personale, attraverso i quali si comprende se, di fatto, la persona è chiamata a quella specifica vocazione.

    In questo processo è possibile valutare, oltre all’interesse e alla propensione per quella particolare vocazione, se la persona ha anche le condizioni e le virtù richieste per viverle e, soprattutto, la retta intenzione, cioè la decisa e provata volontà di consegnarsi interamente al Signore, sorretta dalla sua fede.

    Passi per avviare il discernimento vocazionale:

    1) Se sei interessato ad iniziare questo processo di discernimento con noi, conosci prima le procedure.

    2) Osservate le procedure, inizia un processo di conoscenza tra la Comunità e il candidato. L’interessato deve effettuare il primo contatto con la Comunità tramite e-mail o lettera indicando le motivazioni per iniziare questo percorso e deve comunicare i propri dati anagrafici (nome, indirizzo, telefono, ecc.), dati sulla propria famiglia, impegno parrocchiale, lavoro. ..un po’ della sua storia.

    3) Il team professionale risponderà, se applicabile, invitando il candidato per un colloquio personale. Dopo il colloquio, il candidato può essere invitato o meno a partecipare ad incontri che si svolgono nell’arco di almeno due anni nel fronte di missione più vicino alla residenza del candidato.

    4) Dopo aver iniziato gli incontri – che si svolgono a Cachoeira Paulista, SP o in uno dei fronti missionari della Canção Nova più vicini alla residenza del candidato, sarà accompagnato, individualmente, da un membro della comunità, scelto dall’Equipe Vocazionale per aiutarlo in questo discernimento.

    5) Dopo un periodo minimo di 02 anni e dopo aver ricevuto l’approvazione dell’Equipe Vocazionale e del Consiglio Generale della Comunità Canção Nova, il candidato è ammesso a un periodo di verifica. La prima fase è denominata Pre-Discepolato con una durata minima di un anno. Successivamente, l’anno successivo, si svolge la seconda fase, il Discepolato, che dura anch’essa per un minimo di un anno. Ognuna di queste tappe sarà vissuta secondo la forma dell’impegno assunto: Nucleo o Secondo Anello, poiché ognuna ha la sua particolarità.

    Se questo è il tuo posto, non esitare ad avvicinarti e insieme possiamo fare questa bellissima scoperta!

    Qual’è la tua vocazione? Contattaci vocazionale@cancaonova.eu 

    Potrebbe piacerti anche:

    :: Comunità Canção Nova – Il nostro carisma

    :: Comunità Canção Nova – Co-Fondatori

    :: Canção Nova – Provvidenza, Vita sana, Autorità e sottomissione

     

    Canção Nova – Provvidenza, Vita sana, Autorità e sottomissione

    Vivere della Provvidenza

    “La comunità Canção Nova ha la grazia di sperimentare ogni giorno l’adempimento della promessa che il Signore fa loro:” Cercate prima il Regno di Dio e la sua giustizia e tutto il resto vi sarà dato in aggiunta “. (Cfr. Mt 6, 36). Dio ci spinge a investire la nostra vita nel Vangelo, nella fiducia e nell’amorevole Provvidenza del Padre: Dio provvederà (cf. Gen 22,8) ”.

    Vita sana

    “La Comunità Canção Nova è composta da donne e uomini, giovani e anziani, sposati e single, sacerdoti, diaconi e celibi. Ma, prima di tutto, sono sorelle e fratelli ed è così che dovrebbero essere trattati, quindi tutti i membri dovrebbero fare il massimo sforzo per evitare le occasioni che possono essere di ostacolo all’esperienza della castità ”.

    Autorità e sottomissione

    “Con docilità di mente e di cuore, si compie sempre in tutto la volontà di Dio, che si manifesta attraverso il Magistero della Chiesa e le autorità in esso costituite. Tutti devono essere obbedienti al Papa e ai vescovi in ​​comunione con lui, soprattutto al vescovo della diocesi dove si trova il Fronte Missionario.

    Tutti i membri devono inoltre obbedire, per quanto riguarda la natura e gli scopi dell’Associazione, alle autorità costituite nella Comunità Canção Nova.

    I membri che sono chiamati ad esercitare l’autorità la assumono in atteggiamento di servizio a motivo della missione. In questo modo, l’ente associativo che è la Comunità Canção Nova, coordinato e armonioso, realizza pienamente ed efficacemente la sua vocazione ”.

    La Comunità Canção Nova è nata da una iniziativa di Dio. Ognuno di noi ha risposto con generosità e apertura di cuore alla chiamata che Dio ci ha fatto. E te? Qual’è la tua vocazione? Contattaci vocazionale@cancaonova.eu 

    Potrebbe piacerti anche:

    :: Vita in Comunità

    :: Un cammino di conversione

    :: Co-Fondatori della Comunità Canção Nova