Non avere paura di accogliere Maria

    Non avere paura di accogliere Maria

    Oggi, invita Maria ad entrare nella tua casa

    Il vangelo di Luca ci dice: “In quei giorni Maria si mise in viaggio verso la montagna e raggiunse in fretta una città di Giuda. Entrata nella casa di Zaccaria, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino le sussultò nel grembo. Elisabetta fu piena di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che debbo che la madre del mio Signore venga a me?” (Lc 1,39-43).

    È bastata la presenza di Maria perché sua cugina Elisabetta diventasse piena di Spirito Santo. Elisabetta non aveva modo di sapere che Maria era incinta: lo Spirito Santo glielo ha rivelato. Dunque, Elisabetta domanda come mai lei si meriti che la Madre del Signore venga a trovarla.

    Non avere paura di accogliere Maria, la Madre del Signore, nella tua vita. Non separare la Madre dal Figlio. Se Maria è la Madre del Signore, io devo venerarla. Lei è la Madre del mio Redentore. Maria è Madre e Maestra. Ci insegna il cammino da seguire. Alle nozze di Canna, Gesù ha onorato il quarto comandamento che ci dice: “onora il padre e la madre”.

    “Beata Colei che ha creduto nell’adempimento delle parole del Signore”. Allora Maria disse: “L’anima mia magnifica il Signore e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore, perché ha guardato l’umiltà della sua serva” (Lc 1,45-48).

    Io non ho paura di accogliere Maria nella mia vita, nella mia casa, nella mia famiglia, come Madre del mio Signore ed anche mia. Io proclamo che Gesù è il Signore ed al Suo nome ogni ginocchio si piega per terra.
    Oggi, invita Maria ad entrare nella tua casa.

    Dio ti benedica!
    Tuo fratello, Mons. Jonas Abib – Fondatore della Comunità Cançao Nova

     

    :: Forse ti piacerà:

    Maria Santissima Madre di Dio

     

     

    Share This Post