Tutti siamo preziosi per Dio

    Tutti siamo preziosi per Dio

    patate

    Un’immagine che mi ritorna alla memoria è quella dei campi di patate che si trovavano vicini alla mia casa, in una città all’interno di San Paolo. I lavoratori, raccoglievano le patate migliori e lasciavano a chi voleva quelle difettose e che non serviva per la vendita. Mia madre, andava subito in questi campi e molte volte ci portava lì per aiutarla nella raccolta. Le patate che raccoglievano ci alimentavano e spesso era l’unico cibo della settimana. Sono certo che Dio non si è mai dimenticato di noi nella nostra povertà e con quella provvidenza lasciata sul campo, ci ha sostenuto.

    Da questa storia umana, rivolgo il mio sguardo al modo esclusivo e scartante della nostra società. Penso a quelli emarginati dal sistema, lasciati nei campi culturali, sociali e finanziari, perché non hanno gli stessi “standard” richiesti dal mercato.

    Seguendo il pensiero di Papa Francesco, la carne di Cristo dilacerata si trova molto vicino a casa nostra e ci provoca a un cambiamento di mentalità. Infatti, è necessario uscire dalla comodità e venire incontro a quelli dimenticati e sofferenti, principalmente quelli fuori schemi di profitto.

    Ogni essere umano è figlio amato da Dio e non è mai dimenticato da Lui. Il Signore però ha bisogno delle nostre mani per accogliere i dimenticati del sistema del mondo. E se ci pensiamo, sono proprio loro la provvidenza che sazierà il mondo dalla fame di Dio.

    Sia lodato il nostro Signor Gesù Cristo!
    Il tuo fratello, P. Jonas Abib

    Share This Post

    RELATED POSTS